top
logo

Chi è online

 10 visitatori online

Archivio Museo


Rossella Giglio PDF Stampa E-mail
Scritto da Totò Mirabile   
Martedì 24 Agosto 2021 08:05

(Premio Arco della Cultura Lilybetana 2021)

ROSSELLA GIGLIO

BREVE CURRICULUM

Rossella Giglio nata il 17 aprile 1955 a Marsala è un'archeologa classica italiana.
Si è fatta un nome speciale per se stessa dal 2009 in relazione agli scavi nella provincia di Trapani sulla costa occidentale della Sicilia ed è a capo dell'Unità di archeologia (Unità Operativa VIII per i Beni Archeologici) nella Soprintendenza regionale per i Beni da luglio 2007 Culturali ed Ambientali (Soprintendenza BB.CC.AA.) per la provincia di Trapani.
In questo ruolo, supervisiona anche i siti archeologici dell'isola di Mozia, di proprietà della Fondazione Giuseppe Whitaker a Palermo.
Istruzione
Dopo la sua qualifica di ammissione all'università generale, Giglio ha studiato letteratura classica all'Università di Palermo.
Dopo la laurea nel 1978 e nel 1979, è stata coinvolta nella conservazione e nel restauro della nave punica, che era stata sollevata al largo della costa di Mozia, e in altri progetti.
Dal 1979 al 1986, è stata coinvolta nella catalogazione dei reperti archeologici su Mozia.
Allo stesso tempo, ha studiato all'Università di Catania e si è laureata nel 1980 con un diploma in archeologia.
Successivamente ha lavorato come assistente di ricerca, docente e autrice di articoli specialistici.
Attività professionali
Nel 1987 aveva vinto il concorso per l'occupazione (concorso) per la posizione di specialista archeologico nell'amministrazione delle antichità della Regione Sicilia, ma fu solo nel 1990 che fu introdotta alla posizione e assegnata all'ufficio di Trapani.
Nel 1999 è stata trasferita al Centro Regionale per la Progettazione ed il Restauro di Palermo come capo del dipartimento per la conservazione dei monumenti archeologici.
Nel 2001 è tornata a Soprintendenza a Trapani come specialista, dove ha assunto la carica di capo dipartimento nel settembre 2004.
Un anno dopo, divenne capo del dipartimento archeologico di Soprintendenza del Marea Palermo, il dipartimento di archeologia subacquea responsabile di tutta la Sicilia.
Dal luglio 2007 è a capo del dipartimento archeologico di Soprintendenza a Trapani.
Dall'inizio della sua attività professionale, è stata consulente per vari comitati di archeologia e ha ricevuto vari riconoscimenti regionali in relazione al suo lavoro.
Inoltre, è stata incaricata in patria e all'estero come curatrice di varie mostre e come relatrice a conferenze ed è stata responsabile di varie attività di ricerca scientifica in collaborazione con università e istituti italiani e internazionali.
Pubblicazioni (selezione)
- Con Ole Crumlin-Pedersen, Honor Frost: Fenici e vichinghi: le navi, Museo archeologico regionale "Baglio Anselmi", Marsala 1993
- Interventi conservativi sui mosaici nel territorio trapanese e nuove scoperte, In: Colloquio dell'Associazione Italiana per lo studio e la conservazione del mosaico, 2004
- Mozia Lilybaeum , Anselmo Editore, Trapani 2008, ISBN 978-88-88246-15-4
vai a capo
Ultimo aggiornamento Martedì 24 Agosto 2021 08:10
 

bottom